Che cosa è il CIRCLING ?

circling

Il “Circling” è un modo di relazionarsi in modo profondo ed è una metodica per generare trasformazione, alcuni l’hanno descritta come una specie di meditazione collettiva (ma stai tranquillo: non accenderemo incenso e non diremo OMMMMMMMMM !). E’ un processo dinamico che in genere si fa in gruppo (anche se si può fare pure “1 a 1”) mediante il quale si può sperimentare e sentire veramente (non è teoria astratta) cosa voglia dire “essere uno”.

Il Circling è per persone che:

  1. Vogliono creare relazioni profonde
  2. Vogliono sperimentare cosa voglia dire “essere uno” con una o più persone
  3. Vogliono scoprire quali sono le proprie zone d’ombra, che non riusciamo a riconoscere da soli

I 3 più grandi misteri sono:
l’Aria per un uccello
l’Acqua per un pesce
l’Uomo per sé stesso – Antico provverbio indù

 

5 motivi per cui dedicarsi al Circling

1) Provare l’esperienza di “essere visti” per chi si è veramente

Il commento che sento più spesso è del tipo “E’ incredibile quanto siano riusciti a vedere/sentire di me in così poco tempo e non ho mai incontrato prima queste persone”

Molte persone hanno la sensazione di non essere mai state viste per chi sono veramente, la mancanza di questa esperienza può essere dolorosa ed isolante. Quando vieni visto con i tuoi doni, con il tuo unico modo di essere, e con le tue zone d’ombra (che in genere cerchi di nascondere) ti senti meglio nella tua pelle, perché è come se ti togliessi uno strato o una maschera.

 

2) Portare allo scoperto le tue zone d’ombra

Come il pesce non conosce l’acqua, nonostante ci nuoti dentro, così noi non ci rendiamo conto di alcuni modi d’essere e di comportarci. Prendere consapevolezza di queste zone d’ombra ci da la possibilità di essere autentici, di creare relazioni profonde e di prendere nuove strade.

 

3) Aumentare la tua presenza nel “qui ed ora”.

Mediante l’attenzione al “qui ed ora” e l’esperienza dinamica in relazione al prossimo ti alleni ad entrare velocemente in una relazione condivisa con chi hai davanti. Da questo punto di vista si potrebbe dire che il Circling sia un specie di meditazione condivisa.

 

4) Ti allena a creare relazioni autentiche e profonde

Il Circling ti permette di aumentare in modo esponenziale la tua capacità di esternare quale sia la tua esperienza interiore nel mentre si sviluppa. Inoltre ti insegna l’arte di percepire il mondo interiore di chi ti sta vicino, in modo tale che chi ti sta vicino si senta visto e apprezzato in modo autentico, probabilmente come mai prima. Questa competenza ti permette di portare maggiore autenticità, connessione e profondità alle tue relazioni.

 

5) Facilita la realizzazione di “insights” e la trasformazione personale

Siccome durante la pratica del Circling si rafforza la tua presenza nel “qui ed ora” e con ciò che provi al tuo interno, puoi ottenere delle “intuizioni” che derivano dalla parte più profonda ed autentica di te stesso, inoltre questo contatto con la parte più autentica di te stesso facilità la tua “crescita” in un modo più naturale.

 

Che differenza c’è tra Terapia, Coaching e Circling ?

La TERAPIA ha come scopo di ristabilire la salute psicologica di una persona e di ridurre o eliminare sintomi o comportamenti distruttivi. Nella terapia si parte dal presupposto che qualcosa nel Cliente debba essere riparato o curato. L’attenzione nella terapia è il più delle volte verso il passato. Questo deve essere fatto da professionisti formati ed abilitati ufficialmente. Questo NON viene fatto nel Circling.

 

Il COACHING ha come scopo di aumentare le prestazioni del Cliente e di fargli assumere la responsabilità per i propri risultati e di migliorarli. Nel Coaching si parte dal presupposto che il Cliente sia sano e che sia in grado di prendere decisioni per il miglioramento della propria vita e di essere in grado di mettere in atto le azioni necessarie. Il Coaching è orientato verso gli obiettivi e richiede che il Cliente sia responsabile della propria vita. Il Coaching è generalmente focalizzato sul futuro, sugli obiettivi che il Cliente vuole raggiungere.

 

Il CIRCLING ha come scopo la trasformazione del tuo essere mediante la relazione autentica tra individui. In esso ci si concentra su ciò che è nel momento presente, facendo questo può essere che si esplorino pensieri, emozioni, desideri del passato o futuri, ma solo attraverso quanto si sente e si vive in QUESTO momento.

 

Cosa succede durante il CIRCLING ?

Il Circling inizia sempre quando un singolo facilitatore o un gruppo di persone portano la loro curiosità e autentica e aperta attenzione su una persona. Invece di “aiutare”, “riparare” o “risolvere” un particolare problema, lo scopo è semplicemente di connettersi e di scoprire cosa è presente nel momento… presente (scusate la ripetizione), mediante lo scambio reciproco (da qui il nome del “circling”) di ciò che si prova, cosa è presente e indagando e approfondendo cosa è presente nell’altro.

 

Testimonianze di chi l’ha sperimentato

TestimonianzaCircling01

TestimonianzaCircling02

TestimonianzaCircling03

TestimonianzaCircling04

Prossimo evento

QUANDO: Mercoledì 16 marzo 2016 ore 21 (puntuali), perciò arrivare 15 minuti prima

DOVE: Patronato della Sacra Famiglia in Via Aosta 6 a PADOVA

COSTO: gratuito (se volete, fate un’offerta)

DISPONIBILITA’: MAX 12 posti, perciò CONFERMARE la propria partecipazione via pagina dei contatti o sulla pagina Facebook dell’evento (grazie)

 

Vuoi essere aggiornato sui prossimi eventi che organizzo ?

Iscriviti alla newsletter specifica dedicata solo al circling e allo sviluppo delle relazioni autentiche: sarai sempre informato/a sui prossimi eventi che organizzo.